fbpx

13 cose che sicuramente non sai, sulla festa di Halloween

Halloween è ormai diventata una delle festività più attese e amate dell’anno, soprattutto qui negli States. Fare il pieno di adrenalina in una casa infestata, intagliare zucche giganti e mangiare vagonate di dolciumi. Ma cosa c’è dietro questa festa? 13 curiosità che sicuramente non conosci, te le raccontiamo noi!

1. Tanto tanto tempo fa, in una notte lunga e tempestosa..

La festa di Halloween non è stata inventata dall’industria dolciaria e sicuramente non ha origine in America. Halloween infatti è una festività 100% europea, celebrata da circa 6000 anni e che avrebbe avuto origine in Irlanda, intorno al 4000 a.C.

2. La notte dei morti viventi

In un’epoca di zombie, mai ricorrenza risulta attuale quanto quella di “Samhain”, quando gli antichi Celti celebravano la fine della stagione dei raccolti. Si credeva che, nella notte del 31 ottobre, i confini tra il mondo dei vivi e il mondo dei morti si allentassero, consentendo ai defunti di tornare temporaneamente in vita per portare scompiglio tra i viventi. Come difendersi, quindi e spaventare i morti? Indossando maschere e costumi.

3. Volevi solo soldi, soldi

Dopo il Natale, Halloween è la festa più commerciale degli Stati Uniti e ora anche dell’Europa. Gli americani spendono circa 6,9 miliardi di dollari per festeggiare: tra caramelle, addobbi e costumi. Una quota molto elevata viene spesa anche per l’acquisto di travestimenti per i propri animali domestici. Se nn vi spaventa Halloween, ci pensa l’estratto conto!

4. E il Titanic?

Vi state chiedendo che c’entra il Titanic? Sempre parlando di cifre, tra quei 6,9 milioni, ben 2,08 vengono spesi in caramelle per un equivalente di circa 272 mila tonnellate di dolciumi. 6 volte il peso del Titanic.

5. Dolci chihuahua

In media ad Halloween un americano ingurgita un chilo e mezzo di dolciumi, l’equivalente, in peso, di un chihuahua mascherato.

6. Meno male non è ancora in vigore la sugar tax

L’usanza del “dolcetto e scherzetto”, andare di porta in porta mascherati a chiedere dolci, può rivelarsi una deliziosa e proficua esperienza: bambini e ragazzi, ad Halloween, consumano circa 7000 calorie. L’equivalente di 66 banane!

7. Che paura! Anzi che fobia

Se solo l’idea di festeggiare Halloween vi spaventa, è possibile che soffriate di Samhainofobia, ovvero la paura di festeggiare Halloween.

8. Mi è sembrato di vedere una strega

Indossate un vestito al contrario e provate a camminare all’indietro. Si dice che a Halloween, in questo modo, sia possibile vedere le streghe.

9. Zucca da Guinness

La zucca più pesante del mondo è stata raccolta in Svizzera, ben 951 kg, quanto una piccola automobile.

10. Jack O’ Lanterns

Se non c’è Halloween senza dolci, non può esserci Halloween senza zucca! Intagliare questo ortaggio (a differenza delle caramelle, ipocalorico) non è soltanto molto divertente, ma si dice che usandolo come lanterna, aiuti a scacciare gli spiriti maligni.

11. La legge di Halloween

Il rito del dolcetto e scherzetto è una pratica riservata esclusivamente ai più piccoli. Negli States gli adolescenti che si fingono più piccoli di 12 anni, età indicata in alcuni stati USA per questo rito, rischiano una multa fino a 1000 dollari. Un po’ troppo per 7000 calorie di dolci!

12. Incy Wincy il ragno

Se vi accorgete di avere, nella notte di Halloween, un ragnetto per casa non spaventatevi! Si dice sia la reincarnazione di un caro defunto venuto a vegliare su di voi.

13. Forse non tutti sanno che..

… Halloween si scrive correttamente Hallowe’en. Sì abbiamo sbagliato a scriverlo anche noi!

Roberta Soru
autore

Roberta Soru

Di lei si sa poco, non sappiamo quale sia il suo vero volto. Perennemente dietro un monitor o china su uno smartphone è un essere mitologico multitasking, che 100 ne pensa 1000 ne fa. Nasce come grafica, si riscopre illustratrice, finché non si imbatte nel fantastico mondo del web e dell’html, dove si specializza. Una Kalì in formato mignón pronta a trasformare tutto ciò che la circonda in tag e pixel.

Lascia un commento