Logo design: 5 trends 2019

Il 2019 è alle porte e da settimane i rumors hanno già decretato i nuovi trends dell’anno. Scopriamoli insieme, iniziando a porci qualche domanda:

cosa rende speciale un logo? Giudichiamo la sua efficacia in base all’utilità? Il suo valore è determinato da quanto apprezzamento suscita?

Per stare al passo con i tempi e ottenere un logo efficace e rilevante, bisogna tener d’occhio le tendenze del logo design e il modo in cui si evolvono.

Prevedere quali tendenze domineranno il futuro del logo design, significa apprezzare ciò che viene prima.

Ora più che mai i designers sono disposti a guardare le tendenze del passato, spingendo al tempo stesso i confini con nuovi stili. Nel 2019, assisteremo a un feroce apprezzamento della sperimentazione sul colore, la narrazione e la sfida del design. I designer stanno elevando la progettazione, sperimentando sempre di più: con nuovi e interessanti modi di vedere e rivedere stili e tendenze. Giocano con linguaggi familiari e un uso intelligente del colore, che renderanno il 2019 un anno davvero elettrizzante.

Quindi, cosa vedremo in questo 2019?

1. Logo design variabile

Lavoriamo in un’epoca in cui i brands sono iperconsapevoli che il loro logo sarà visualizzato su una molteplicità di piattaforme diverse e questa tendenza è stata sperimentata già nel 2018. Le aziende non si limitando più, solo a capire come un logo si traduce attraverso le piattaforme, ma chiedono anche come possa aiutarli a costruire una connessione personale, più forte, con diversi gruppi di clienti e di utenti. Come possa parlare egualmente bene ai millennial e alle famiglie. La risposta è: loghi variabili, che hanno la capacità di adattarsi, a seconda del bacino di utenza.

Nel 2019, questa tendenza ammonisce a qualsiasi approccio unidimensionale alla progettazione. Il design variabile individua la relazione tra cliente e cliente, perché questi loghi abbraccino la sfida dell’adattabilità. L’iconografia specializzata, la tipografia dinamica e la personalizzazione ponderata, aiutano a creare connessioni autentiche con le esigenze specifiche del pubblico.

Logo design 2019
Il logo per Wigan Little Theatre, disegnato da Alphabet Design Agency, può adattarsi in modo flessibile ovunque venga visualizzato.

Disegnato dal Sulliwan Studio, questo logo, ha la giusta combinazione di icone per tutti!

2. Geometrie New Age

Quando determinate tendenze diventano riconoscibili, limitiamo inconsciamente il loro potenziale. Il caso in questione: stili di design geometrico, che sono caduti in preda a una distinzione per essere apertamente matematici, freddi e persino autoritari. Sebbene sia facile definire come tali loghi geometrici, nel 2019 ci sarà una tendenza al rialzo, in cui i designers si spingeranno ben oltre, accoppiando deliberatamente le loro creazioni con colori vibranti e composizioni più amichevoli per compensare questa pessima reputazione.

Dr. Cup logo

Dr. Cup disegnato da Cecilia Castelli

La tendenza della geometria New Age sta nel dare un aspetto più caldo ai loghi geometrici. Mescolare forme audaci con tavolozze colorate. Pulizia e minimalismo di forte connotazione visiva, per creare loghi geometrici alla moda.

3. Loghi che ingannano l’occhio

Giocare con la prospettiva è un modo interessante per interrompere ciò che è considerato accettabile nella progettazione del logo design. Creare l’illusione di oggetti tridimensionali, che giocano con le profondità.

Logo di Roser Ribas interior designer.

4. Colori propositivi

La narrazione (storytelling) attraverso il colore è un metodo spesso in uso dai designers, che aiuta i brands a creare relazioni autentiche con i propri clienti. Non serve un esperto in teoria dei colori infatti, per capire come il rosso evochi passione, vigore e desiderio. Questo stile tuttavia nasconde molte insidie, soprattutto se non si tiene conto del significato e della reazione che ogni tinta, suscita in chi guarda. Un bravo designer sa utilizzare la palette giusta, per valorizzare il marchio e trasmettere il giusto messaggio al pubblico.

Scegliere i colori giusti aiuta i brands a comunicare in modo più efficace. Mai che usare colori casuali per attirare semplicemente l’attenzione, nel 2019 il significato del colore nei loghi sarà infatti fondamentale. Un utilizzo mirato, per aumentare il potenziale visivo.

FunFunny logo

5. Elementi Overlapping

Quest’anno vedremo più creativi abbracciare la tendenza degli elementi sovrapposti. Opacità e forme stimolanti per costruire pittogrammi accattivanti, logotipi e parole sovrapposte. Mettete anche questo stile nella lista dei trends dell’anno; ci aspettiamo di vedere disegni sovrapposti che fanno uso di geometrie, colori e spazi negativi.

PayPal aveva capito il potenziale di questo stile già nell’ormai lontano 2014!

Ora che vi abbiamo svelato 5 tendenze dell’anno a venire, siete pronti ad affrontare il 2019? A divertirvi con le forme, i colori, le sovrapposizioni e le prospettive? Noi decisamente sì!

Roberta Soru
autore

Roberta Soru

Di lei si sa poco, non sappiamo quale sia il suo vero volto. Perennemente dietro un monitor o china su uno smartphone è un essere mitologico multitasking, che 100 ne pensa 1000 ne fa. Nasce come grafica, si riscopre illustratrice, finché non si imbatte nel fantastico mondo del web e dell’html, dove si specializza. Una Kalì in formato mignón pronta a trasformare tutto ciò che la circonda in tag e pixel.

Lascia un commento